martedì 8 febbraio 2011

Che cos'hanno in comune queste parole? *

  • Nidiata
  • Nipiol
  • Oviparo
  • Emistichio
  • Fricativo
  • Butifarra (salume catalano)
  • Siero
  • Pelayo (condottiero delle Asturie)
  • Pelide
  • Bronchìoli
  • Schiusa
  • Bozzolo
  • Midollo
  • Fronzolo
  • Speme
  • Putrella
  • Gronchi rosa
  • Crocchia
  • Acrostico
  • Gatto Panceri
  • Prozio
  • Cogito
  • Alluce
* Che fanno schifo solo a sentirle. La lista potrebbe continuare, e poi sono comunque sensazioni soggettive.

10 commenti:

stealthisnick ha detto...

questa la prendo come una sfida

NêZ ha detto...

Volevo esattamente suscitare un free-style di parole schifose! O uno stornello, insomma, dipende dai punti di vista.
Si accettano anche vocaboli stranieri
Buongiorno!

stealthisnick ha detto...

il problema è che non ho idea di cosa sia Nipiol

NêZ ha detto...

Nipiol è una marca di omogeneizzati (che non darei mai alla prole)...
Per la sonorità della parola, inoltre, ultimamente abbiamo nominato "Nipiol" il lanicchio che si forma nelle stanze, la fuffa che trovi sotto al letto e negli angoli. Ci sta bene, no?

Aldievel ha detto...

Un appunto sul "Nipiol"...

Il laniccio che alberga nelle case, più abitualmente in quelle degli studenti, si chiama fufo, se più di uno allora fufi... Sono esseri viventi a tutti gli effetti, onnivori e ad altissimo tasso di fertilità, difatti i fufetti vengon fuori numerosissimi quando si scova e si distrugge un rifugio. Sono la seconda specie maggiormente infestante dopo il Rattus Norvegicus. Si spostano rotolando come rose del deserto e sembra vivano in società estremamente complesse, ma gli studi sull'argomento sono ancora rari. I loro principali e temutissimi nemici naturali sono le casalinghe frustrate che a volte riducono la specie sull'orlo dell'estinzione. Alti prelati sono intenzionati ad ammettere che, sì, i fufi hanno l'anima e presto il Vaticano avrà nuovi fertili greggi da convertire.
Amen

Doctor Peter and Mister Hook ha detto...

Buonasera. Il termine che ho sempre utilizzato io (scusate l'intromissione) è "puca". Dovrebbe esistere. "Gatto Panceri" è stupendo, come cacofonia, concordo. Odio i vocaboli che protebbero essere interpretati come errori, tipo "welfare", che mi sembra una parola pronunciata male da un inglese in italiano o viceversa. Bye.

NêZ ha detto...

Per Aldievel:
Grazie per la dettagliata descrizione circa la storia e la contestualizzazione del fufo: ce n'è uno qui che saluta tutti quelli che lo conoscono!! :-)
A presto ai Fisio! Magari su uno di quegli altari faremo un rito sacrificale per chiedere la salvaguardia della specie...

Per Doctor Peter:
Non avevo mai sentito dire "puca"! Mi ricorda qualcosa ma non so bene cosa, adesso, a dire il vero...
Sì sono d'accordo che la parola welfare è proprio inudibile!! Così come tanti altri anglicismi ridicoli nella nostra lingua. Meglio inventare nuove parole, no? Solo che le lingue, per comodità e ragioni sociali, non funzionano così, purtroppo.
Ciao!

Gualtiero da Chiusdino ha detto...

Anche fuco, il maschio dell'ape, non è proprio gradevole.

Doctor Peter and Mister Hook ha detto...

Ah, non era il maschio della foca? :) Ok, ok, buonanotte, mi defilo da solo.

NêZ ha detto...

Aggiornamento della lista:
- Serpa (località portoghese);
- Mitocondrio;
- Chiusdino (senza nulla togliere al commentatore di cui sopra);
- Gnorry;
- Muschio;
- Bifidus;
- Nevischio.