sabato 21 novembre 2009

Profilo astrologico: Bilancia


I nati sotto questo segno d'aria al contrario di come si possa credere non sono persone equilibrate, bensì alla continua ricerca di equilibrio. Una volta capito che l'equilibrio non esiste, raccontano frottole a sé stessi per far tornare i conti.
Legati all'estetica e a tutto ciò che è bello e stiloso, espongono i nuovi acquisti agli amici, ai quali di norma non importa molto.
Vanno fieri della propria cancelleria e lo rendono noto a chi sta loro intorno, ai quali di norma non importa molto.
Persone dalle spiccate doti diplomatiche, pur di non litigare farebbero carte false, preferiscono danneggiare sé stessi pur di non scatenare un putiferio.
Indorano la pillola, ma non con sé stessi e non lo dicono agli altri, elargiscono molti sorrisi al prossimo, oltre a esporre loro i nuovi acquisti e la bella cancelleria. Altrimenti, sono silenziosi e seri perché qualcosa fatto inceppare il meccanismo della loro continua ricerca di equilibrio.
Di norma, malgrado espongano la loro inutile merce che li rende tronfi (ma solo a loro importa), stanno sempre simpatici a tutti, amano la socialità e i rapporti interpersonali. A volte non capiscono neanche loro da dove nasca la simpatia che il prossimo prova nei loro confronti data la loro flebile autostima, che imparano a far accrescere con gli anni. Sarà che sono degli esseri molto malleabili che sanno sempre adattarsi a qualsiasi situazione.
Lungi da loro essere la causa di un problema o di un dissapore, sanno come prendere ciascuna persona singolarmente, riuscendo ad essere l'amico ideale e arrivando a fare da paciere in caso di tensione.
Non manca loro l'autoironia, che li ridimensiona non poco rendendoli all'altrui giudizio degli inoffensivi simpaticoni pieni di paranoie perché l'equilibrio non esiste.
Guardano le situazioni da svariati punti di vista, e in genere scelgono l'interpretazione meno pratica di tutte.
Hanno una predilezione per la Francia e i francesi nonostante chi sta loro intorno voglia distoglierli da questo pensiero. Le ragioni sono perlopiù inspiegabili, sarà che in Francia le cartolerie vendono cancelleria stilosa e la lingua ha quel suono tanto bello, dimentichi delle aberrazioni coloniali e degli insegnanti di francese. Anche chi non ha intrapreso una carriera che li porterà ad avere relazioni con la regione transalpina in segreto brama una baguette sotto al braccio e una sviolinata sulle note di Que reste-t-il de nos amours?
Sanno di essere persone noiose, ma tentano di non darlo a vedere più di tanto, cercando di disturbare gli altri il meno possibile, facendoli spesso divertire.
Il loro universo è fatto da ozio, scrittura, musica, begli oggetti, telefonate, cazzate varie e di norma dalle sfumature artistiche con cui compiacciono sé stessi perché poi in realtà sono molto ritrosi e restii a far entrare gli altri nel proprio mondo di chincaglieria.
Sono timidi, riflessivi, e molto sensibili ai complimenti.
A volte gli sembra di fare come le falene contro una lampadina, in un circolo vizioso della paura della novità e la voglia di accoglierla, cercando i mezzi affinché questa si adatti al loro modo di fare.
Attenzione: manifestano in maniera debole quello che provano, a meno che non lo facciano spudoratamente, nel bene e nel male. Non per falsità, ma perché tutto scorra in maniera tranquilla e delicata, decidendo piuttosto di rodersi dentro. Quindi attenti ai loro slanci. Una battutina acida potrebbe denotare una grande incazzatura, e un gesto gentile potrebbe celare grande ammirazione. Poi è logico che se li conoscete bene sapete cosa pensano e sapete interpretare il loro comportamento al 90%.

Persone frivole? Forse, superficiali a volte, cercano di riprendersi facendo finta di niente ma non dimenticano nessuna delle loro azioni. Siccome riescono male a mandare al diavolo una certa situazione e ad essere impulsivi, cercano semplicemente di non incapparvici: questo li può rendere un po' apatici agli occhi degli altri, o delle acque ferme. Semplicemente, devono ponderare una scelta che non potrebbero dimenticare in seguito.
Ne conoscete qualcuno? Fatevi due conti.

6 commenti:

aldievel ha detto...

Mi viene in mente una persona che gira esponendo i suoi mille orpelli stilosi: ombrelli, cuffie, taccuini, penne, matite, quaderni e tanto altro ancora... Chi sarà mai costei?

Ciao! =P

NêZ ha detto...

Eh oui c'est moi!
Troppi vezzi, andrò agli scout!!
A presto schiul!

Anonimo ha detto...

MMM, vous avez un très beau calepin; on recconnait tout de suite que vous etes une femme de classe...MMM

DBW

NêZ ha detto...

Mmmm Anonimo ho una mezza idea di chi tu sia! E credo anche che tu sia della bilancia! Solo non capisco la tua firma.
Eeeee!!
C'est juste un saut à gauche et puis un pas à droit!
Ciao ciao...sding.

NêZ ha detto...

Ah sì scusa ora ho capito, il morto per acqua.

Mari da solcare ha detto...

Che brava a mettere, nella bilancia, te in un piatto e il tuo segno zodiacale nell'altro nell'altro ...