martedì 12 giugno 2012

Alien casalingo






Nonostante la Quadrilogia di Alien non sia per niente scary, a dispetto di quanto affermano gli Americani di Yahoo! Answers, può capitare che dopo essersela bevuta con l'imbuto in due giorni uno possa avere qualche scompenso, o semplicemente una particolare effimera ossessione. Essendo in casa e possibile che sfiori il pensiero di trovare nel tragitto fra il salotto e il bagno uno di questi marcantoni, ecco qualche consiglio per dimenticare serenamente gli Alieni, o comunque accettarne la presenza.

Mettila così: se ti trovi un Alieno nell'astronave è un male, ma anche avecci le zanzare in casa non è meglio.
Non preoccuparti dell'Alieno se non hai presso la tua abitazione i condotti di aerazione grossi quanto il traforo del Fréjus.
Se ti trovi un Alieno in casa, poco male: feriscilo con un'arma da taglio e usa il suo sangue per pulire le incrostazioni della doccia.
È consigliabile, vedendo in salotto uno strano uovo che si schiude a pianta carnivora, indietreggiare, uscire di casa e farsi ospitare da qualcuno.
Neanche i Marines annientano gli Alieni, se ne trovi uno in casa, a quel punto chiedigli se si vuole fermare a cena.
Se senti dei movimenti strani nella pancia, o è un Alieno o è giunto il momento di smettere di far colazione con gli All Bran. Se comunque non sei andato ultimamente in ipersonno non dovrebbero esserci rischi (a titolo personale, sono perfettamente capace di dormire per 57 anni, poi ognuno calibra i rischi con la propria situazione).
Se tagliando l'insalata ti fai male e sanguini bianco, non preoccuparti, sei un umanoide programmato per tagliare l'insalata, oltre a essere una cosa molto fashion. Sì! È per quello che è così tanto tempo che non vai a fare le analisi del sangue.
Non sperare di essere come Segourney Weaver, con la stessa fermezza e lo stesso coraggio. Non schianta mai, e quando schianta la clonano, ha visto più Extraterrestri lei di Eugenio Finardi. E non so se hai presente quanto fanno schifo gli Aliens, se li hai visti o sei Sigourney Weaver o li hai visti attraverso uno schermo. Ad ogni modo non ti preoccupare: in un caso è finzione, in un altro sopravviverai. E stica.

Momento autostima per tutti_ Se trovate un alieno in casa, infine, andate di là a specchiarvi: minchia quanto siamo fichi a confronto.


6 commenti:

il monticiano ha detto...

Spero di non trovarmi un alieno in casa ma ove dovessi trovarlo scapperei più in fretta possibile.
Ciao,
aldo.

NêZ ha detto...

Io lo lascerei in casa, però poi deve pagare l'affitto! Lo contatterei telefonicamente, ad ogni modo.
Ciao Aldo! :)

Simona Cuneo ha detto...

E se invece gli alieni fossero strafichissimi???

NêZ ha detto...

Io però avevo in mente proprio gli alieni di Alien... ma la bellezza in fondo è solo un punto di vista!! :)

Di certo loro non vinceranno il premio Mister Galassia 2013... o forse sì?

DOC ha detto...

Ciao. La prima associazione di idee, leggendoti, mi ha riportato alla scena parodistica di Alien in "Balle Spaziali" (visibile qui). Mi è sempre piaciuto il fatto che per la parte del posseduto Mel Brooks ha scelto lo stesso attore del primo Alien originale... E comunque, per un quasi-entomofobo come me, gli alieni sono già tra di noi. Bye.

NêZ ha detto...

Ahahaha bellissimo!